Accedi

La cucina al centro della casa: quattro consigli per arredarla al meglio

kitchen 2165756 1920

La cucina rappresenta ormai uno degli ambienti fondamentali per ogni casa, utilizzata per molteplici funzioni che vanno oltre il pranzo e la cena.

Pranzo e cena ma non solo. La cucina è sempre più uno degli ambienti più importanti della casa, utilizzata per molteplici occasioni: si svolgono svariate attività che vanno oltre il semplice cucinare, basti pensare che molto spesso è proprio in questo luogo che si ricevono ed intrattengono amici e conoscenti. La cucina rappresenta, quindi, uno degli ambienti fondamentali per ogni casa. Inevitabile quindi dedicare una maggior attenzione all'arredamento.

1- Nella cucina fondamentale è la progettazione. Essendo tutto vincolato agli impianti già predisposti, bisogna realizzare un progetto che prenda in considerazione l'aspetto architettonico ma anche quello componentistico e economico. Affinché una qualsiasi stanza domestica sia funzionale, deve essere ottimizzato lo spazio e sempre con cognizione e tenendo conto della sicurezza dell’utenza. La distribuzione degli arredi funzionale aiuta a ridurre la fatica quotidiana: costruendo una cucina adeguatamente organizzata è possibile ridurre le ore dedicate al lavoro e i chilometri percorsi spostandosi nella stanza. 

2- Un punto fondamentale per arredare al meglio una cucina è la scelta degli elettrodomestici: se non sono già suggeriti nelle varie proposte dei differenti brand sul mercato la scelta è tra i modelli ad incasso o a vista. Un esempio su tutti riguarda il frigorifero: solitamente è meglio non prevederlo a incasso, ma lasciarlo libero dal resto, in modo da non essere vincolati nella scelta e prediligerne uno più performante. Gli elettrodomestici ad incasso invece sono inglobati nell’arredo e nascosti da ante, oppure, come il caso del forno, incassato tra i vari moduli e perfettamente integrato esteticamente. La scelta è del tutto personale, ma si consiglia sempre di prediligere lavastoviglie, forno, frigorifero, microonde e altri elettrodomestici di alta qualità e meglio se di classe energetica superiore.

3- Va bene le prestazioni, ma in cucina va tenuto ben presente anche l’aspetto estetico. In commercio sono disponibili infinite varianti colore e finiture dei materiali. Il legno resta quello più bello, resistente e durevole. Ma esistono anche materiali sintetici, plastici o impasti legnosi altrettanto performanti e dall’aspetto molto gradevole, spesso capace di imitare le superfici di altri materiali naturali. È anche possibile rivestire o dipingere i mobili della cucina con apposite vernici o carte da parati, alcune sono anche magnetiche ed asportabili a piacere.

4- Componibili o in muratura? È la domanda che si pongono quasi tutti quando devono acquistare. Tra i  vantaggi delle cucine componibili c’è sicuramente il prezzo concorrenziale, dovuto al fatto che i vari elementi vengono prodotti in serie in maniera industriale, la velocità di montaggio e la pronta consegna, elementi spesso fondamentali nella scelta, soprattutto per chi si trova a dover cambiare la cucina senza preavviso. Tra gli svantaggi troviamo sicuramente la scarsa flessibilità di progetto.

Le cucine in muratura, cioè totalmente artigianali offrono notevoli ugualmente diversi vantaggi: il primo è più importante è la totale personalizzazione di spazi ed estetica in cui anche muri e angoli angusti possono trasformarsi in possibilità per avere un locale ancora più caratteristico. Tra i contro delle cucine su misura c'è sicuramente il costo maggiore, sia di materiale che di manodopera, rispetto a quelle componibili.

Accedi or

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la "Cookie Policy".